• join@startaward.it
Life, Sostenibilitá, Start Up

Il verde dei trasporti

 

 

La società si evolve sempre di più nella direzione dello sviluppo sostenibile.

Quella che, in due semplici parole, viene definita “economia green” è il futuro della civiltà e porta con sé due primari benefici: salute per l’uomo e l’ambiente e un impatto positivo sul sistema produttivo.

Anche i mezzi di trasporto si sono adeguati al progresso ecologico. Ne è un esempio la tedesca FlixBus, azienda diventata leader nel mercato dei trasporti.

La start-up utilizza un modello di business unico a livello internazionale: grazie ad una formula di mobilità green, un servizio innovativo con Wi-Fi gratuito e prese elettriche a bordo, ha rivoluzionato le abitudini di viaggio di quasi 60 milioni di persone.

Con una pianificazione intelligente del sistema ed una tecnologia superiore, ha creato la rete di collegamenti in autobus intercity più estesa d’Europa, con oltre 100.000 collegamenti al giorno verso 1.000 destinazioni in 20 Paesi.

Dalle sedi di Berlino, Monaco di Baviera, Milano, Parigi, Zagabria, e Copenhagen il team FlixBus è responsabile della pianificazione della rete, del servizio clienti, della gestione qualità, del marketing e delle vendite, oltre che dello sviluppo del business e tecnologico.

Le aziende di autobus partner – spesso imprese familiari con alle spalle generazioni di successo – sono invece responsabili del servizio operativo e della flotta di autobus verdi, tutti dotati dei più alti standard di comfort e di sicurezza. In tal modo, innovazione, spirito imprenditoriale e un brand affermato della mobilità vanno a braccetto con l’esperienza e la qualità di un settore tradizionalmente popolato da PMI.

La caratteristica distintiva degli autobus FlixBus è l’efficienza in termini di consumo di carburante, con un’emissione estremamente bassa di gas ad effetto serra.

È difficile viaggiare senza produrre alcuna emissione di CO2 in assoluto, anche utilizzando l’autobus più ecologico che c’è. Per questo, in collaborazione con ClimatePartner, la startup offre la possibilità di compensare individualmente l’impatto climatico del viaggio con FlixBus.

Come funziona? Al momento della prenotazione on-line, viene chiesto se si desidera versare un contributo ambientale per la compensazione delle emissioni CO2, opzione che appare dopo aver selezionato la propria tratta. Le emissioni di CO2 derivanti dal viaggio vengono calcolate in base alla distanza e al numero esatto di chilometri. Al momento della prenotazione, l’importo calcolato viene automaticamente addizionato al prezzo del biglietto, per un valore dell’1-3% circa del prezzo di viaggio. L’importo sarà investito in un progetto certificato, per far fronte al cambiamento climatico, in conformità con gli standard ambientali internazionali e compenserà la corrispondente quantità di emissioni di CO2.

FlixBus ha conquistato anche l’Italia. Già collegata con 11 città italiane, FlixBus consolida la sua presenza sul territorio salernitano per facilitare gli spostamenti da e verso la Piana del Sele e il Cilento, aree di importanza strategica soprattutto per il turismo.

È il momento perfetto per un fare un viaggio green.

Previous ArticleNext Article

Lascia un commento